Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOSANNA - Greenpeace all'assalto di Nestlé: due attivisti dell'organizzazione ambientalista hanno praticato con una motosega altrettanti fori nel soffitto in legno della sala del Palais de Beaulieu di Losanna dove era in corso l'assemblea degli azionisti, per poi calarsi con delle corde, srotolando infine due striscioni rotondi rossi.
Parafrasando lo slogan pubblicitario di un prodotto della multinazionale alimentare, Greenpeace ha chiesto di "accordare una pausa" agli oranghi indonesiani, vittime della deforestazione provocata dal massiccio ricorso all'olio di palma. L'irruzione è avvenuta poco dopo l'inizio della riunione, ha indicato all'ATS un fotografo presente sul posto.
Diversi altri militanti dell'associazione si sono accampati all'esterno travestiti da orangutan. La polizia è quindi intervenuta per sgomberare i manifestanti.

SDA-ATS