Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'attuale CEO di Nestlé Paul Bulcke figura fra i candidati alla presidenza del consiglio di amministrazione. Lo conferma l'attuale presidente Peter Brabeck.

"Consideriamo sempre due, meglio tre persone per una successione" spiega Brabeck, che rassegnerà il mandato nell'assemblea dell'aprile 2017, in un'intervista pubblicata dal portale online del Blick. "È così anche in questo caso. Ci sono alcuni candidati. Paul Bulcke è uno di loro".

Il Cda sta pensando anche a un nuovo CEO, che secondo gli osservatori verrà reperito all'interno dell'azienda, ipotesi confermata indirettamente da Brabeck. Il gruppo, ha detto, procederà secondo le stesse modalità seguite nell'ultima procedura di reclutamento: in quell'occasione i candidati interni erano cinque, "ora sono di meno, ma più di uno".

Secondo gli specialisti i candidati favoriti alla carica di CEO sono l'americana Wan Ling Martello, direttrice di Nestlé per l'Asia, il francese Laurent Freixe, responsabile per l'America, e lo statunitense Chris Johnson, responsabile dell'unità Nestlé Business Excellence.

Il colosso dell'alimentare una sola volta ha nominato alla carica di CEO un candidato esterno. Era il 1922 quando fu designato lo specialista bancario svizzero Louis Dapples. L'anno precedente Nestlé aveva registrato l'unica perdita della sua storia, in seguito alla crisi economica mondiale del Dopo Guerra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS