Navigation

Nestlé: fabbrica Nespresso a Romont (FR), 400 impieghi

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2012 - 12:35
(Keystone-ATS)

Nestlé continua ad investire in Svizzera: il gigante dell'alimentazione ha deciso di costruire nel paese anche il suo terzo centro di produzione Nespresso, precisamente a Romont, nel canton Friburgo.

L'investimento è valutato a circa 300 milioni di franchi e a lungo termine si prevede la creazione di 400 impieghi diretti, informa una nota odierna. L'inizio dei lavori è previsto per la fine di quest'anno, mentre la produzione dovrebbe cominciare nella prima metà del 2015.

La scelta del sito è frutto di una accurata valutazione ed è dovuta soprattutto al fattore "eccellenza svizzera" e alla prossimità degli esistenti team Nespresso (caffè in capsule), afferma nel comunicato Patrice Bula, responsabile a livello di gruppo delle unità strategiche marketing, vendite e Nespresso. Ha avuto un ruolo anche la posizione centrale e la buona infrastruttura.

Molto soddisfatto si è detto il consigliere di stato friburghese Beat Vonlanthen, che parla di una "notizia fantastica" non solo per la regione, bensì anche per tutto il cantone - in forte crescita demografica - e persino per l'intera Svizzera occidentale.

La decisione di Nespresso testimonia una volta di più l'impegno di Nestlé nei confronti della Svizzera, osserva da parte sua Eugenio Simioni, direttore generale della filiale elvetica della multinazionale. "Conferma inoltre la fiducia a lungo termine di Nestlé nella piazza industriale elvetica". Le altre due fabbriche Nespresso si trovano nel canton Vaud.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?