Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo scandalo dei vermicelli sembra essere superato.

KEYSTONE/AP/LAI SENG SIN

(sda-ats)

Nestlé sembra aver definitivamente superato lo scandalo che in India ha interessato i popolari noodle Maggi, i vermicelli a preparazione istantanea che nel 2015 erano stati messi temporaneamente al bando per il sospetto di contaminazione al piombo.

La fiducia dei consumatori è tornata e la domanda è in forte crescita. Lo ha affermato la responsabile della regione Asia, Africa e Oceania per Nestlé Wan Ling Martello in un'intervista pubblicata ieri dalla Schweiz am Wochenende. Dopo lo scandalo, il tasso di soddisfazione per la marca Maggi era crollato all'8%; oggi è risalito al 90%.

Tutti i cinque stabilimenti indiani che producono i vermicelli funzionano a pieno regime. La quota di mercato dei noodle rappresenta il 60%. Molti concorrenti hanno tentato di approfittare della loro assenza per lanciare prodotti simili, ma non hanno avuto successo nel tempo, ha detto Wan Ling Martello.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS