Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nestlé è tornata oggi a vendere in India i popolari noodle Maggi: i vermicelli a preparazione istantanea erano stati messi al bando cinque mesi or sono per il sospetto di contaminazione con il piombo.

Nuove ed estese indagini hanno permesso di stabilire che il prodotto è innocuo.

"Siamo contenti di annunciarvi che i vostri amati noodle Maggi sono tornati", si legge in comunicato di Nestlé India. "I vermicelli sono sicuri al 100%. La salute e la sicurezza dei consumatori rimangono sempre la principale priorità di Nestlé".

La produzione è ripresa negli stabilimenti di Nanjangud, Moga e Bicholim. L'azienda sta negoziando con le autorità per rilanciare anche l'attività a Tahliwal e Pantnagar.

In giugno, l'Autorità per la sicurezza e gli standard alimentari indiana (FSSAI), dopo test effettuati su campioni prelevati in vari stati del paese, aveva rimproverato a Nestlé la presenza eccessiva di piombo nei suoi noodles, che erano stati quindi ritirati dalla vendita. Gli stock esistenti erano inoltre stati distrutti e la produzione sospesa.

Due mesi più tardi l'Alta Corte di Mumbai aveva ordinato nuove analisi giudicando la decisione della FSSAI arbitraria e presa in violazione dei "principi della giustizia nazionale".

Nestlé India, che ha sempre respinto gli addebiti, ha fatto condurre oltre 3'500 test presso laboratori indiani e internazionali: tutti sono giunti alla conclusione che i vermicelli sono sicuri. Inoltre diversi paesi - tra cui Stati Uniti, Gran Bretagna, Singapore e Australia - hanno a loro volta effettuato analisi e considerato che il consumo dei noodles prodotti in India non presentava rischi.

Secondo gli esperti la vicenda è costata a Nestlé circa 200 milioni di franchi in termini di giro d'affari, oltre ai danni in materia di immagine. Il ritorno sugli scaffali indiani dei noodle arriva in coincidenza con la festività del Diwali, quando le vendite al dettaglio in India toccano il loro picco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS