Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nestlé inaugura "Nest" per migliorare l'immagine dell'azienda (foto d'archivio).

KEYSTONE/CYRIL ZINGARO

(sda-ats)

Il colosso dell'alimentare Nestlé, in occasione dei 150 anni dell'azienda, ha inaugurato oggi a Vevey (VD) "Nest", uno spazio che fungerà da piattaforma di "dialogo tra le diverse epoche".

Non si tratta né di un museo, né di uno show, ma di "una fabbrica di ricordi, di emozioni e di conoscenze aperte al futuro", ha detto la direttrice della manifestazione Catherine Saurais ai numerosi invitati e giornalisti.

Per il presidente del consiglio di amministrazione Peter Brabeck, Nestlé attraverso questa operazione vuole anche migliorare l'immagine dell'azienda.

"Ironia della sorte è proprio in Svizzera romanda, culla di Nestlé, dove viene creato la maggiore quantità di valore aggiunto, che la multinazionale è talora vista come un'entità fredda, opaca e distante". L'obiettivo è di mostrare il vero volto di Nestlé, "un'impresa calorosa, rivolta alle famiglie, che mantiene competitività conservando le proprie radici".

"Nest", con costi calcolati in 50 milioni di franchi, sorge a pochi passi dalla stazione di Vevey, proprio dove Henri Nestlé, un farmacista di origini tedesche, aveva insediato la sua fabbrica per la produzione di una farina lattea di sua concezione destinata all'alimentazione dei neonati. Il sito sarà aperto al pubblico il 15 giugno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS