Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VEVEY - Nestlé creerà due entità che si situeranno al confine fra alimentazione e farmaceutica. Una di esse, Nestlé Institute of Health Sciences, sarà collegata al Politecnico federale di Losanna. Il gruppo alimentare prevede di investire centinaia di milioni di franchi nei prossimi dieci anni per costruire un istituto di scienze della salute di "classe mondiale", ha indicato oggi il gigante alimentare.
L'altra entità, Nestlé Health Science, riunirà da gennaio le attività di Nestlé HealthCare Nutrition (1,6 miliardi di franchi di fatturato nel 2009). Costituirà una filiale al 100% di Nestlé e sarà diretta in maniera indipendente.
Nestlé vuole sviluppare il nuovo settore della nutrizione personalizzata basata sulle scienze della salute per prevenire e curare malattie come il diabete, l'obesità, l'Alzheimer e i problemi cardiovascolari.
Tenuto conto dei costi della salute, dei cambiamenti demografici e dei progressi nelle scienze della salute, "i sistemi sanitari attuali, il cui accento si pone sulla cura dei malati, non sono sostenibili e vanno riesaminati. Nestlé dispone delle conoscenze scientifiche, delle risorse e dell'organizzazione necessarie per svolgere un ruolo preponderante nella ricerca di soluzioni alternative", spiega il presidente del consiglio di amministrazione (Cda) Peter Brabeck, citato in una nota.
"La creazione di Nestlé Health Sience SA e di Nestlé Institute of Health Sciences è il modo migliore di concentrare la nostra attenzione e organizzare le nostre capacità e competenze uniche per cogliere tale opportunità commerciale promettente", rileva a sua volta Paul Bulcke, Ceo del gruppo.
In una conferenza stampa, Brabeck ha menzionato la cifra di 500 milioni di franchi in dieci anni per quanto riguarda gli investimenti nel nuovo istituto, che nella prima fase dovrebbe occupare da 50 a 100 ricercatori. Occorre anticipare i problemi della salute e trovare prodotti che possano ad esempio lottare contro l'Alzheimer o l'invecchiamento, ha osservato il presidente del Cda.
L'istituto collocato presso il Politecnico di Losanna sarà diretto da Emmanuel Baetge, ex responsabile scientifico di ViaCyte, una società di biotecnologia con sede a San Diego, in California. La filiale Nestlé Health Science sarà guidata da Luis Cantarell, finora responsabile del gruppo della zona Americhe.
Nestlé ha anche reso noto oggi la nomina di Chris Johnson, dal 2007 direttore del gruppo in Giappone, in sostituzione di Canterell. Inoltre Nandu Nandkishore, dal 1989 alle dipendenze del gruppo e attualmente attivo presso la centrale, è stato nominato vicedirettore generale, responsabile di Nestlé Nutrition.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS