Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo stato dell'Uttar Pradesh vuole perseguire penalmente la filiale indiana di Nestlé dopo la scoperta di alte concentrazioni di piombo nei vermicelli istantanei Maggi. Il gruppo vodese, numero uno mondiale dell'alimentazione, respinge le accuse.

L'Agenzia indiana della sicurezza alimentare e dei medicinali (FDA) ha ordinato il ritiro dal mercato di un loro del prodotto dopo un'ispezione di routine su una ventina di confezioni. Le analisi hanno rilevato la presenza anche di glutammato monosodico, un additivo alimentare controverso, secondo la FDA.

La denuncia è stata inoltrata ieri per informazione errata sul contenuto del prodotto e produzione di alimenti potenzialmente pericolosi.

Nestlé contesta le conclusioni della FDA e afferma di aver effettuato analisi in proprio. "Condividiamo i risultati con le autorità e continuiamo a collaborare pienamente con esse", ha indicato Nestlé in un comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS