Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha confermato oggi i recenti attacchi dello Stato ebraico in Siria contro obiettivi iraniani e degli Hezbollah.

"Nelle ultime 36 ore - ha detto - l'aviazione ha colpito depositi dell'Iran con armi iraniane nell'aeroporto internazionale di Damasco. L'insieme di attacchi condotti di recente dimostra che siamo determinati più che mai ad agire contro l'Iran in Siria esattamente come c'eravamo impegnati".

"Abbiamo operato con successo impressionante per bloccare - ha proseguito il premier durante la consueta riunione di governo a Gerusalemme - la presenza militare dell'Iran in Siria". Poi ha sottolineato che "in questo contesto" l'esercito israeliano "ha attaccato centinaia di volte obiettivi Hezbollah e dell'Iran".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.