Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Quando noi rileviamo tentativi di inoltrare armi sofisticate agli Hezbollah e quando abbiamo l'intelligence e la disponibilità operativa, noi agiamo per impedirlo. Questo è avvenuto e questo è quanto avverrà": lo ha affermato il premier israeliano Benyamin Netanyahu.

Il primo ministro ha parlato in un messaggio televisivo registrato, commentando l'attacco della scorsa notte in Siria.

Da parte sua Haaretz riferisce che l'ambasciatore israeliano a Mosca, Gari Koren, è stato convocato dal ministero degli esteri russo per fornire spiegazioni su quell'attacco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS