Navigation

Netanyahu, il Piano di Pace di Trump è un "momento storico"

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu si appresta a partire per Washington (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/ed sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2020 - 12:33
(Keystone-ATS)

"Un momento storico", "un'opportunità che si presenta una volta nella storia e che non può essere mancata". Così il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha definito l'imminente pubblicazione del Piano di Pace sul Medio Oriente del presidente Usa Donald Trump.

"Oggi abbiamo alla Casa Bianca il più grande amico che Israele abbia mai avuto", ha detto Netanyahu che si appresta a partire per Washington dove avrà due incontri, domani e martedì, con Trump.

"Per tre anni - ha aggiunto in un video diffuso su Facebook - ho avuto colloqui con Trump e il suo staff a proposito dei nostri più vitali interessi di sicurezza che devono essere inclusi in qualsiasi accordo. Ho trovato orecchie aperte alla Casa Bianca su tali bisogni".

Questa mattina, nel frattempo, con un volo di linea è partito alla volta degli Usa il leader centrista di Blu-Bianco Benny Gantz, maggiore avversario di Netanyahu nelle elezioni di marzo. Gantz vedrà, separatamente, Trump sul Piano di Pace lunedì, per tornare entro martedì in Israele dove la Knesset discuterà dell'immunità chiesta da Netanyahu per la sua incriminazione per corruzione, truffa e abuso di potere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.