Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha parlato con Vladimir Putin a cui ha espresso "la delusione" di Israele per lo sblocco dei missili S-300 russi all'Iran.

"La mossa - ha detto il premier, secondo la ricostruzione israeliana - servirà solo ad accrescere l'aggressività di Teheran e metterà a rischio la sicurezza in Medio Oriente".

"L'affare della vendita delle armi sofisticate all'Iran - ha poi detto Netanyahu, ripetendo un concetto già manifestato ieri - è una conseguenza dell'accordo pericoloso che prende forma tra Teheran e le potenze".

"Dopo questa vendita di armi c'è ancora forse qualcuno - si è chiesto retoricamente a margine della telefonata con il presidente russo - che seriamente sostiene che l'accordo con l'Iran accrescerà la sicurezza in Medio Oriente?".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS