Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Il premier israeliano Benyamin Netanyahu, prima di lasciare Washington, si è incontrato con l'inviato speciale per il Medio Oriente George Mitchell, ma secondo quanto riportano i principali media americani l'incontro non ha ammorbidito le tensioni diplomatiche tra Israele e Stati Uniti legate agli insediamenti israeliani a Gerusalemme est.
Al termine dell'incontro, al quale ha preso parte anche il consigliere della Casa Bianca Dennis Ross, Netanyahu ha dichiarato che sono stati fatti "progressi", senza fornire ulteriori dettagli. "Penso che abbiamo trovato un possibile percorso tra le tradizionali politiche di Israele e il nostro auspicio a procedere verso la pace", ha detto.
Il primo ministro israeliano ha intanto convocato stasera a Gerusalemme una consultazione urgente con i sei ministri a lui più vicini per riferire dell'incontro da lui avuto con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e per esaminarne le conseguenze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS