Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il numero di procedure di fallimento aperte nel 2015 è aumentato del 9,9% nel 2015, raggiungendo i 13'016 casi. La regione del Lemano è particolarmente colpita.

In generale, l'aumento è da ricondurre ai fallimenti delle persone iscritte al registro di commercio (+13,8%), informa in un comunicato odierno l'Ufficio federale di statistica (UST). I fallimenti delle persone (giuridiche e fisiche) non iscritte al registro di commercio sono dal canto loro cresciute del 6,8%.

Nello stesso periodo, il numero di procedimenti esecutivi è variato in proporzioni minime. La variazione del numero di precetti esecutivi (+1,2%), di pignoramenti eseguiti (+2,3%) e di procedure di realizzazione (-1,6%) è stata relativamente contenuta.

L'ammontare delle perdite finanziarie risultanti da procedure di liquidazione di fallimenti ha invece continuato a crescere raggiungendo quasi i 2,9 miliardi di franchi, pari a un aumento del 14,6%.

L'incrementato del numero delle procedure di fallimento concerne tutte le regioni della Svizzera. Come lo scorso anno, quella del Lemano è la più colpita, con 361 casi in più (+11,5%), seguita da Zurigo (+213 casi; +12,4%) e dall'Espace Mitteland (+210 casi; +7,9%). La Svizzera centrale e il Ticino segnalano l'apertura di rispettivamente 78 (+8,9%) e 25 (+3,7%) procedure supplementari.

A livello cantonale, la fluttuazione è lievemente contrastante. Il numero di procedure è aumentato in 22 cantoni. È invece rimasto invariato in Appenzello Interno ed è calato in tre cantoni. Vaud (+14%) e Zurigo (+12,4%) sono infine quelli in cui è stato aperto il maggior numero di procedure.

Nel 2015, il numero di procedure di scioglimento aperte a causa di problemi nell'organizzazione è calato del 10,9%, passando da 1714 a 1528. Tale tendenza è stata rilevata in particolare in Ticino (-61,2%), nell'Espace Mitteland (-21,2%) e in Svizzera centrale (-17,3%).

Al contrario, le regioni di Zurigo (+38,9%), del Lemano (+20,4%) e della Svizzera nordoccidentale (+19,7%) hanno continuato a registrare una progressione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS