Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEUCHÂTEL - Un prete cattolico friburghese di 74 anni, oggi in pensione, è comparso davanti al Tribunale di polizia neocastellano per rispondere dell'accusa di presunti atti sessuali con una donna che frequentava un gruppo ecclesiale di condivisione. I fatti risalgono al 2001.
Il sacerdote è sospettato di aver abusato sessualmente della donna approfittando della sua condizione di sudditanza. Le praticava dei massaggi sul corpo nudo per calmare le crisi dovute all'astinenza dalle droghe. L'avvocato della donna ha chiesto che il prete venga condannato per "atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere" (art. 191 del Codice penale). Dopo aver ascoltato le parti il presidente del tribunale ha fatto sapere che pronuncerà la sentenza il 21 settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS