Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È entrato oggi in funzione l'ufficio di conciliazione per la neutralità della rete istituito da Swisscom, Sunrise, Salt, UPC Cablecom e Swisscable. L'organo funge da mediatore nelle controversie fra i clienti e i fornitori di servizi web.

Gli utenti possono rivolgersi all'ufficio qualora ritengano che il loro operatore violi il Codice di condotta entrato in vigore nel novembre 2014, si legge in un comunicato di Swisscom. In base a questo testo i gestori di rete firmatari non bloccano alcun servizio o applicazione internet, né limitano la libertà d'informazione e d'opinione.

Vengono però ammesse attività di guida dei flussi finalizzate soprattutto a bloccare attività che danneggiano la rete, a eseguire decisioni di autorità o ad assegnare priorità al traffico del collegamento individuale di un utente. Non è inoltre nemmeno esclusa la possibilità di proporre ai clienti offerte su misura o applicare a determinati servizi trattamenti speciali a livello di prezzi e di gestione della rete.

Quello della neutralità della rete e delle relative discriminazioni commerciali rappresenta un tema molto dibattuto. In marzo il Consiglio degli Stati ha rifiutato una mozione che chiedeva al governo di legiferare in materia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS