Navigation

New York violenta, 17 persone in 24 ore vittime armi da fuoco

Nelle ultime 24 ore almeno 17 persone sono state raggiunte da colpi di arma da fuoco a New York KEYSTONE/AP/Frank Franklin II sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2020 - 16:41
(Keystone-ATS)

A New York si spara sempre di più, da Manhattan a Brooklyn, dal Bronx al Queens. Nelle ultime 24 ore almeno 17 persone sono state raggiunte da colpi di arma da fuoco: "una cifra astronomica", affermano le autorità spiegando che è solo l'inizio della settimana.

Numeri che si aggiungono al bilancio già pesantissimo delle ultime settimane in cui il fenomeno è esploso in coincidenza con l'emergenza pandemia che ha costretto a chiudere una metropoli che a fatica sta tentando di tornare alla normalità.

Sette delle ultime sparatorie sono avvenute a Brooklyn dove è morto un ragazzo di 20 anni, mentre un 17enne colpito alla testa a East Harlem, Manhattan, versa in gravi condizioni. Nell'ultimo weekend sono state 15 le persone colpite da colpi di arma da fuoco.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.