Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BIENNE - Nicolas Hayek, il fondatore di Swatch Group, è deceduto oggi all'età di 82 anni per un arresto cardiaco. Aveva preparato la sua successione cedendo, nel 2003, al figlio Nick la direzione operativa del numero uno mondiale dell'orologeria.
Con la morte di Hayek, la Svizzera perde un personaggio emblematico del mondo economico. L'uomo, celebre per i suoi sigari e i molti orologi che indossava simultaneamente, rappresentava uno spirito imprenditoriale innovativo e creativo.
Era considerato come il fautore della rinascita dell'industria orologera, grazie al lancio degli orologi in plastica Swatch. Nicolas Hayek ha fatto del Swatch Group, che raggruppa una ventina di marche, una multinazionale con un fatturato annuo di oltre cinque miliardi di franchi e 24'000 dipendenti.
Hayek era nato 82 anni fa da padre libanese e madre americana nel nord del Libano. Originalmente aveva diretto una società di consulenza, incaricata di sorvegliare la liquidazione delle società svizzere ASUAG e SSIH, produttrici di orologi.
Credendo che l'industria manifatturiera svizzera di orologi sarebbe potuta rimanere competitiva nel mercato solo con una ristrutturazione, aveva riorganizzato e fuso le due società nel 1983, fondando la Swatch. Nel 1986 era diventato Presidente del Board of Directors e Direttore Generale del The Swatch Group, svolgendo un ruolo decisivo nel rilancio del gruppo Swatch e delle relative marche di orologi.
Hayek ha inoltre fondato e presieduto la Hayek Engineering Inc., con sede a Zurigo. Aveva ricevuto il titolo honoris causa di laurea in legge ed economia all'Università di Neuchâtel nel 1996 e all'Università di Bologna nel 1998.

SDA-ATS