Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il luogo dell'attentato odierno a Maiduguri.

KEYSTONE/AP/JOSSY OLA

(sda-ats)

Una donna kamikaze si è fatta esplodere davanti a una moschea nel nord est della Nigeria uccidendo otto persone. I feriti sono una quindicina.

Lo ha reso noto il capo dell'agenzia per la gestione dell'emergenza dello stato di Borno, Ahmed Satomi, citato da "Today" online. L'attentato è avvenuto nell'area di Maiduguri, epicentro dal 2009 dell'attività terroristica di Boko Haram.

La donna si è avvicinata alla moschea, pattugliata da una milizia civile e alla richiesta di fermarsi per essere perquisita si è fatta esplodere, ha raccontato Satomi.

Altre tre donne kamikaze sono state individuate nell'area di Maiduguri nelle stesse ore. Due sono state uccise, un'altra fermata.

SDA-ATS