Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ABUJA - Si è insediato oggi in Nigeria, il più popoloso paese dell'Africa, il nuovo governo del presidente ad interim Goodluck Jonathan. Tra i 38 ministri dell'esecutivo figura l'alto dirigente di Goldman Sachs, Olusegun Aganga, al quale è stato assegnato il ministero delle finanze.
"Ho piena fiducia in questo gruppo di persone - ha detto Jonathan - Sono convinto che riusciranno a risolvere i problemi del paese". Jonathan ha anche nominato Deziani Allison-Madueke e Godsday Orubebe rispettivamente ministro al petrolio e ministro per il Delta del Niger.
Secondo gli osservatori, il presidente nigeriano potrà ora dare una spinta al processo di riforma, bloccato da quando l'ex presidente Umaru Yar'Adua è uscito di scena in novembre per problemi di salute.
A soli 13 mesi dalla scadenza del mandato, Jonathan ha detto di ritenere prioritari per la Nigeria la lotta alla corruzione, le riforme elettorali, la fornitura di energia elettrica e la sicurezza nel Delta del Niger, la regione più ricca di petrolio.

SDA-ATS