Navigation

Nigeria: pirati sequestrano petroliera

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2011 - 18:35
(Keystone-ATS)

Pirati hanno sequestrato una petroliera con circa 25 membri dell'equipaggio al largo delle coste della Nigeria. L'attacco sarebbe avvenuto domenica scorsa e i marinari sarebbero ancora nella mani dei pirati, secondo quanto ha riferito un responsabile dell'Ufficio marittimo internazionale.

Secondo un funzionario di Ancora Investment Trust, che gestisce la nave cisterna, quello a cui mirano i pirati "è il carico". La petroliera Halifax, che batte bandiera di Malta, è stata vista l'ultima volta nel Golfo del Benin, al largo di Cotonou. Prima di essere dirottata, era a 60 miglia da Port Harcourt in Nigeria.

Secondo gli esperti della sicurezza, "se la nave è stata dirottata, è probabile che sarà per un periodo inferiore a 10 giorni, il tempo necessario agli aggressori di scaricare gran parte del carico prima di abbandonare la nave".

L'incidente è l'ultimo di una lunga serie di attacchi contro le navi nel Golfo di Guinea che, secondo gli esperti, minaccia un hub commerciale emergente sempre più importante per il rifornimento di petrolio, metalli e prodotti agricoli come il cacao.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?