Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente nigeriano Goodluck Jonathan ha promesso che il suo governo libererà "certamente" le 223 studentesse rapite il 14 aprile dai ribelli islamici di Boko Haram.

"Il nostro Paese è sottoposto ad una grande prova, molto dolorosa", ha detto Jonathan in un discorso trasmesso in tv e alla radio, chiedendo la collaborazione di genitori, forze di sicurezza e comunità locali per il loro rilascio.

SDA-ATS