Navigation

Norvegia: difesa Breivik chiede pena mite e no a infermità

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 giugno 2012 - 13:11
(Keystone-ATS)

La difesa di Anders Breivik nella sua arringa finale ha affermato che l'autore delle stragi di Oslo e Utoya è sano di mente e ha chiesto per lui "la pena più mite possibile", fino all'assoluzione, tenuto conto che a spingerlo è stata la sua visione politica estrema.

"Anders Breivik è sano di mente", ha dichiarato l'avvocato difensore, Geir Lippestad, nel corso dell'udienza conclusiva del processo a Oslo per l'uccisione di 77 persone, affermando che il suo assistito non dovrebbe essere sottoposto a un trattamento psichiatrico.

A premere per il riconoscimento dell'infermità mentale à l'accusa: ieri il procuratore Svein Holden aveva affermato che, anche di fronte al dubbio sulla salute mentale di Breivik, sarebbe peggio rinchiudere in un carcere un malato mentale che sottoporre a trattamento psichiatrico una persona sana di mente.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?