Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La notte scorsa è stata gelida in Svizzera (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/DPA/ARMIN WEIGEL

(sda-ats)

La notte scorsa è stata gelida in Svizzera. All'alba la colonnina di mercurio è scesa fino a -26,4 gradi a La Brévine (NE), -18 a Delémont, -15,5 a Berna e -10 a Friburgo.

Nei Grigioni le temperature hanno toccato i -26,2 gradi a Samedan, -25,9 a Buffalora e -19 a Davos. A Courtelary (BE) e Ulrichen (VS) sono stati raggiunti i -20, informa oggi MeteoNews.

-41,8 gradi nel 1987

Le temperature più fredde misurate fin'ora in questo inverno sono quelle di ieri mattina. Il valore minore, di -29,9 gradi, è stato registrato alle 07:00 presso la stazione metereologica neocastellana di La Brévine, soprannominata anche la "Siberia" della Svizzera, situata a 1000 metri di altitudine. Qui la temperatura più bassa misurata lo scorso inverno è stata di -29,3 gradi, il 18 gennaio 2016. Il record storico risale a trent'anni fa: il 12 gennaio 1987 la stazione aveva toccato i -41,8 gradi, ciò che costituisce il record svizzero.

Nel pomeriggio della giornata di oggi i cieli dovrebbero coprirsi. Secondo l'istituto meteorologico privato, in serata e nella notte al nord delle Alpi sono possibili lievi nevicate. Martedì la neve dovrebbe arrivare più abbondante, afferma MeteoNews.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS