Navigation

Notte glaciale: -34 gradi sul Glattalp

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2012 - 09:29
(Keystone-ATS)

L'ondata di freddo che colpisce la Svizzera non accenna a diminuire: quella appena trascorsa è stata in molte località la notte di febbraio più fredda degli ultimi 30 anni. Sul Glattalp (SZ), la colonnina del mercurio è in particolare scesa fino a -34 gradi.

Alla Brévine (NE), che detiene il record negativo assoluto di -41,8 gradi misurato nel 1987, la temperatura è scesa "solo" fino a -24 gradi, hanno indicato oggi Meteomedia, MeteoNews e SF Meteo. All'Alp Buffalora, nei pressi del passo del Forno (GR), il termometro ha raggiunto -31 gradi.

Sull'Altipiano le temperature erano comprese tra -15 e -20 (-20 a Zurigo, -19 a Basilea e -16 a Berna). A Delémont (JU) erano -23 gradi, a Moutier (BE) -21.

La temperatura meno bassa è stata misurata sulle Isole di Brissago (TI): qui il termometro non è sceso sotto i -3 gradi. La notte su domenica dovrebbe anche essere glaciale, in seguito le temperature dovrebbero aumentare gradualmente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?