Tutte le notizie in breve

Novartis

KEYSTONE/AP/AHN YOUNG-JOON

(sda-ats)

Novartis ha registrato un calo del 17% dell'utile netto nel primo trimestre a 1,67 miliardi di dollari. Il fatturato del gruppo farmaceutico è sceso dell'1% a 11,54 miliardi di dollari, indica oggi un comunicato.

Il risultato operativo ha subito una contrazione del 22% a 1,92 miliardi di dollari. Il calo è dovuto in particolare ai generici, ad un aumento delle spese della filiale di prodotti oftalmologici Alcon e alla commercializzazione del trattamento per l'insufficienza cardiaca Entresto.

A tassi di cambio costanti il fatturato ha registrato un incremento del 2%. La crescita in volume di 7 punti percentuali è stata controbilanciata dall'effetto negativo della concorrenza dei generici (-3 punti) e dei prezzi (-2 punti), precisa Novartis. Tutte le divisioni risultano in aumento a tasso di cambi costanti.

"Novartis ha realizzato una solida performance nel primo trimestre. I motori di crescita, fra cui Cosentyx e Entresto, hanno più che compensato l'erosione causata dai generici, in particolare il Glivec", ha commentato il direttore generale Joseph Jimenez, citato nel comunicato.

Il gruppo conferma le previsioni presentata all'inizio del 2017. La direzione di Novartis si attende un fatturato netto a tassi di cambio costanti simile a quello del passato esercizio.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve