Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità della concorrenza australiane hanno approvato l'accordo raggiunto in aprile tra i gruppi farmaceutici Novartis e GlaxoSmithKline (GSK). In particolare hanno accolto con favore le proposte di vendere alcuni prodotti, precisa oggi una sua nota.

GSK si è impegnata a cedere dei vaccini contro i meningococchi e Novartis la sua gamma di prodotti per smettere di fumare. In gennaio anche la Commissione Ue aveva accolto a certe condizioni l'accordo raggiunto tra l'impresa svizzera e quella britannica.

In aprile, Novartis aveva acquisito l'attività oncologica del laboratorio farmaceutico britannico GlaxoSmithKline (GSK) per una somma di 16 miliardi di dollari e venduto a GSK la sua attività vaccini per 7,1 miliardi di dollari. Novartis e GSK hanno deciso inoltre di creare una joint venture che riunisce la divisione dei farmaci da banco (anche noti come OTC dall'inglese "Over The Counter"), ossia senza prescrizione, dei due gruppi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS