Il gigante farmaceutico Novartis si è unito a un consorzio di ricerca, composto da una decina di gruppi e dalla Fondazione Bill e Melinda Gates, per accelerare lo sviluppo di trattamenti e diagnostica relativi al coronavirus.

Concretamente, i laboratori metteranno in comune librerie di molecole per analizzarle a fondo, nella speranza di trovare un rimedio al Covid-19, si legge in un comunicato odierno della società con sede a Basilea.

Se una molecola promettente venisse trovata, potrebbe passare alla fase di prova su esseri viventi nel giro di circa due mesi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.