Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'inchiesta per sconti non autorizzati e corruzione in favore di medici è stata avviata nei confronti di Novartis in Corea del Sud.

La sede della filiale del gruppo farmaceutico basilese a Seul è stata oggetto di una perquisizione, ha confermato un portavoce di Novartis all'agenzia finanziaria awp.

Riguardo allo stato attuale delle indagini non è stato fornito alcun dettaglio supplementare. Secondo l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, le investigazioni hanno portato al sequestro di documenti e fatture.

Le perquisizioni costituiscono una parte dell'inchiesta volta a chiarire la prassi degli sconti di cui hanno beneficiato i medici sudcoreani, ha spiegato l'accusa citata nella notizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS