Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stata definitivamente approvata la legge che introduce i matrimoni omosessuali in Gran Bretagna. Secondo il sito della Bbc, la regina ha apposto oggi il suo sigillo sul provvedimento fortemente voluto dal governo di David Cameron.

Secondo la Bbc, i primi matrimoni gay dovrebbero essere celebrati in Inghilterra e Galles entro l'estate del 2014. La legge è stata sostenuta dai vertici dei tre maggiori partiti, i conservatori e i libdem al governo, e il Labour all'opposizione. Ma ha scatenato non poche polemiche fra i tory, con numerosi deputati "ribelli" che alla Camera dei Comuni hanno votato contro la linea del proprio partito, sebbene il premier David Cameron avesse lasciato libertà di voto.

In numerose occasioni, sia alla Camera dei Comuni che a quella dei Lord, si era temuto che il provvedimento potesse venir ritardato o addirittura affossato. Il Marriage (Same Sex Couples) Bill, così si chiama la legge, ha una serie di garanzie per i gruppi religiosi. Le nozze gay non possono essere celebrate dalla Chiesa di Inghilterra e da quella di Galles, mentre le altre religioni hanno la facoltà di offrirle o meno ai propri fedeli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS