Navigation

Nucleare: Edf pensa a unità speciale in caso incidenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 settembre 2011 - 14:30
(Keystone-ATS)

Un'unità speciale di intervento rapido per rispondere all'emergenza in caso di incidenti nucleare: questa la proposta che Edf, il colosso francese del nucleare, ha avanzato all'Asn, l'Authority francese per la sicurezza nucleare, nel quadro di una serie di misure che puntano a rafforzare le garanzie di sicurezza nelle centrali atomiche della Francia.

Nei giorni scorsi, l'incubo di un incidente nucleare è tornato a scuotere i francesi e anche i vicini di diversi Paesi europei, dopo l'esplosione che si è verificata in una fornace per la fusione di scorie scarsamente radioattive, nel sito nucleare di Marcoule, nel sud della Francia. Dopo accurate ricerche, le autorità hanno assicurato che quell'incidente - che ha causato la morte di un addetto - non ha provocato alcuna fuga radioattiva. Ieri, la giustizia francese ha aperto un fascicolo giudiziario per "omicidio e danni colposi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?