Navigation

Nucleare: Iran; Lavrov, blitz sarebbe errore molto grave

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2011 - 09:14
(Keystone-ATS)

Un intervento militare contro l'Iran sarebbe un "errore molto grave con conseguenze imprevedibili": lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov, citato dall'agenzia Itar-Tass.

Nel fine settimana, il presidente israeliano Shimon Peres aveva definito "sempre più probabile un attacco contro l'Iran" da parte di Israele e altri paesi.

"I servizi d'intelligence di vari paesi che lo sorvegliano, avvertono che l'Iran è pronto ad ottenere l'arma atomica. Dobbiamo rivolgerci a questi paesi, assumere degli impegni e fare ciò che va fatto: il che prevede una lunga lista di opzioni", aveva detto Peres alla tv israeliana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?