Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - "Se sanzioni paralizzanti nei confronti dell'Iran non saranno adottate all'interno del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, allora andranno adottate al di fuori. Una cosa è certa: devono essere applicate immediatamente": lo ha dichiarato oggi il premier israeliano Benyamin Netanyahu in un intervento di fronte alla direzione della Agenzia Ebraica a Gerusalemme.
Secondo Netanyahu è necessario che all'Iran sia impedito di esportare combustibili grezzi e di importare benzina e gas. "Il regime iraniano - ha osservato ancora Netanyahu - dipende infatti dall'energia".
In assenza di sanzioni del genere, ha previsto il primo ministro, "niente potrà impedire all'Iran di sviluppare armi atomiche".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS