Navigation

Nucleare: Iran; via caricamento combustibile Bushehr

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2010 - 09:17
(Keystone-ATS)

TEHERAN - Le operazioni di caricamento del combustibile nel reattore della centrale nucleare iraniana di Bushehr sono iniziati questa mattina. Lo annuncia l'agenzia atomica iraniana.
"L'operazione di trasferimento del combustibile nucleare verso il reattore è stata realizzata il 21 agosto in presenza del vicepresidente (iraniano) Akbar Salehi, capo dell'agenzia nucleare (Oiea) e di Serghiei Kiriyenko", capo dell'agenzia atomica russa, Rosatom, che ha diretto la costruzione della centrale iraniana.
Secondo il portavoce del programma nucleare di Teheran, Ali Sharzadian, il caricamento di 163 barre di combustibile nel cuore del reattore, sotto la supervisione dell'Agenzia per l'energia nucleare dell'Onu (Aiea), durerà circa due settimane per essere completato, prevedono i tecnici, il 5 settembre. Poi occorreranno circa due mesi prima che il reattore raggiunga il 50% della sua capacità, prevista in circa 1.000 megawatt, e possa essere allacciato alla rete elettrica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.