Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'accordo con l'Iran supera "i timori stessi di Israele". Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu in apertura della seduta di governo a Gerusalemme. "L'asse Iran-Losanna-Yemen - ha aggiunto - è pericoloso per l'umanità e va fermato".

Netanyahu ha poi aggiunto di aver parlato nel fine settimana per telefono con con i rappresentanti democratici e repubblicani del senato Usa ai quali ha espresso "la profonda preoccupazione di Israele nei confronti dell'accordo che si profila a Losanna".

Mentre in Svizzera si discute, "gli emissari dell'Iran nello Yemen - ha spiegato - cercano di conquistare parti estese del paese in un tentativo di assumere il controllo degli Stretti di Bab el Mandab. Cosa che - ha concluso - cambierà gli equilibri nella navigazioni e nelle forniture di petrolio".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS