Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

STOCCOLMA - Il parlamento svedese ha approvato una legge che autorizza la costruzione di nuovi reattori nucleari. Un voto che segna un'inversione di tendenza rispetto alla linea politica sul nucleare tenuta dal paese scandinavo per gli ultimi trent'anni, e nonostante le dure critiche al testo da parte dell'opposizione e degli ecologisti.
Il provvedimento prevede in particolare la costruzione di nuovi reattori presso centrali già esistenti, con l'intenzione di rimpiazzare 10 vecchi reattori che continuano tuttavia a produrre circa il 40% del fabbisogno di energia nucleare del Paese. La legge è tuttavia passata con una maggioranza di soli due voti, con 174 parlamentari che si sono espressi a favore e 172 contrari.

SDA-ATS