Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEHERAN - L'Iran non deve guadagnarsi la fiducia dell'occidente fintanto che rispetta le leggi internazionali. È quanto ha detto al suo arrivo negli Stati Uniti, per partecipare alla conferenza del Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp), il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad.
"Non dobbiamo fare offerte per ottenere la fiducia dell'occidente finché l'Iran si conforma alle leggi internazionali ed agisce in questo quadro", ha detto il presidente, citato dall'agenzia iraniana Irna.
"L'Iran è impegnato a favore di un regolamentazione internazionale" ha aggiunto, affermando che le potenze occidentali "che hanno ammassato armi atomiche, le hanno utilizzate e monopolizzate, non cercano di costruire la fiducia con Teheran".
Circa 150 paesi si ritrovano oggi alle Nazioni Unite per la conferenza sul Tnp, che nella sua giornata di apertura assisterà a qualche ora di distanza agli interventi del presidente iraniano della segretaria di Stato americana Hillary Clinton.
Scopo della conferenza è progredire in materia di disarmo e rafforzare la sorveglianza dei programmi nucleari, mentre il Consiglio di sicurezza sta esaminando un nuovo progetto americano di sanzioni contro l'Iran per il suo programma nucleare.

SDA-ATS