Navigation

Nuova compagnia aerea FlyBair spicca il volo

L'obiettivo è garantire la sopravvivenza dell'aeroporto di Berna. KEYSTONE/ADRIAN REUSSER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2020 - 17:00
(Keystone-ATS)

La nuova compagnia aerea bernese FlyBair spiccherà il volo il 18 luglio: i primi collegamenti saranno Berna-Maiorca e Sion-Maiorca, ha indicato oggi l'azienda.

Da metà agosto seguiranno le destinazioni di Creta e Rodi, poi in settembre si aggiungeranno Jerez (Andalusia), Kos (Grecia), Minorca e Preveza (Grecia).

In un primo tempo era previsto di volare anche verso Olbia (Sardegna), ma questa estate non sarà possibile, ha fatto sapere l'impresa. L'attività sarebbe dovuta partire già in maggio, ma le scadenze sono poi slittate a causa delle restrizioni di viaggio dovute al coronavirus.

FlyBair è una cosiddetta compagnia virtuale: non dispone cioè di apparecchi propri, si limita a noleggiarli. È nata su iniziativa di Flughafen Bern, la società di gestione dell'aeroporto a sud della città federale. Duramente colpiti dal fallimento, nel 2018, dell'aviolinea bernese Sykworks, i sostenitori dello scalo avevano anche lanciato un crowdfunding, cioè una raccolta di denaro presso il grande pubblico, che aveva avuto un certo successo.

Come altri scali regionali - il pensiero potrebbe correre a Lugano-Agno - Berna non rappresenta un terreno facile per i vettori aerei, che negli ultimi decenni hanno vissuto diversi insuccessi. Impossibile non ricordare Air Engiadina, che aveva iniziato ad operare nel 1992: né un cambio di nome in Swisswings né una collaborazione con la compagnia aerea olandese KLM erano però riusciti a salvare la compagnia bernese, fallita nel 2002.

Un brutto colpo per l'aeroporto situato a Belp è stato anche il ritiro di Swiss, la compagnia nata nel 2002 sulle ceneri di Swissair, che ha abbandonato il cantone dell'orso nel 2003. Hanno poi fatto fugaci apparizioni le aviolinee InterSky, Cirrus, Air Alps e Darwin Airline. Infine, anche SkyWork ha cercato fortuna, senza però trovarla. FlyBair ora riprende il testimone, attivandosi anche peraltro sull'aerodromo di Sion.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.