Navigation

Nuova legge sull'asilo: bilancio positivo, direttore SEM Gattiker

Mario Gattiker KEYSTONE/EQ IMAGES/MANU FRIEDERICH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 dicembre 2019 - 08:56
(Keystone-ATS)

La nuova legge sull'asilo ha dato finora risultati positivi. A dirlo è il direttore della Segreteria di Stato della Migrazione (SEM) Mario Gattiker che sottolinea come sempre più asilanti lasciano volontariamente la Svizzera.

In una intervista alla Neue Zürcher Zeitung, Gattiker sostiene che l'aumento delle partenze, che sfiora il 40%, si spiega da un lato con una più rapida informazione ai migranti delle loro prospettive in Svizzera, e dall'altro con la diminuzione progressiva dell'aiuto al ritorno ora in vigore: "più velocemente la persona decide di lasciare la Confederazione, più elevato sarà il sostegno che riceve".

Più in generale, Mario Gattiker afferma di essere "molto soddisfatto" dell'attuazione della nuova legge sull'asilo. Oggi alla SEM bastano in media 48 giorni per prendere una decisione in merito a una richiesta d'asilo. Le cosiddette "procedure ampliate", che necessitano di chiarimenti anche complessi, riguardano solo il 18% delle domande.

Due sono invece gli aspetti che rallentano la velocità di elaborazione delle domande. Esiste infatti una certa difficoltà nel trovare un numero sufficiente di dottori in grado di eseguire indagini mediche approfondite in tempi stretti. Anche i controlli di sicurezza richiedono diverso tempo. Un inconveniente, quest'ultimo, accettato di buon grado: "non possiamo permetterci di ignorare un sospetto terrorista", conclude Gattiker.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.