Navigation

Nuova strategia personale amministrazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2010 - 16:36
(Keystone-ATS)

BERNA - Il Consiglio federale vuole potenziare l'efficienza dell'amministrazione federale e fare in modo che la Confederazione sia considerata un datore di lavoro interessante. A questo scopo ha approvato oggi la strategia concernente il personale per il periodo 2011-2015.
Essa prevede condizioni di lavoro più flessibili grazie a requisiti più chiari sia dei quadri che degli altri collaboratori. I circa 36'000 impiegati della Confederazione disporranno inoltre di maggiori possibilità di conciliare vita professionale e privata, oltre a migliori prospettive di carriera.
Il governo rafforzerà la gestione del personale grazie a una formazione più intensiva, attraverso nuovi strumenti, oltre che tramite una promozione della diversità e delle pari opportunità. Infine, migliorerà la pianificazione mediante nuovi strumenti informatici.
Dotandosi di una strategia di questo tipo, il Consiglio federale segue una raccomandazione della commissione della gestione del Nazionale. Le nuove disposizioni entreranno in vigore entro la metà del 2011. Se dovessero essere necessari ulteriori mezzi finanziari, questi saranno richiesti al Consiglio federale nel quadro dei singoli progetti di attuazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?