Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.9 è stata registrata alle 17:09 ora locale (le 7:09 in Svizzera) al largo delle coste orientali della Nuova Zelanda, tra l'Isola del Nord e l'Isola del Sud.

Secondo i rilevamenti del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), il sisma ha avuto ipocentro a 31 km di profondità ed epicentro 57 km a sud-sudovest della capitale Wellington.

Il Centro di allerta tsunami del Pacifico (Ptwc) non ha lanciato al momento alcun allarme, specificando però che "terremoti di tale portata possono generare a volte tsunami locali potenzialmente distruttivi per le coste situate entro un centinaio di chilometri dall'epicentro della scossa", e che "le autorità della regione interessata devono tener conto di questa possibilità e prendere adeguate precauzioni".

Al momento non si hanno informazioni di danni a persone o cose. L'Usgs valuta l'impatto di una simile scossa tra grave e moderato, con una possibilità del 24% di feriti o vittime tra 1 e 10 unità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS