Un fedele che ha cercato di disarmare il killer delle moschee di Christchurch, Naeem Rashid, è morto ieri sera in ospedale.

Pachistano, era rimasto gravemente ferito dal 28enne australiano Brenton Tarrant mentre tentava di sottrargli l'arma. Suo fratello, Khursheed Alam, ha confermato la sua morte, riporta Arynews.

Rashid, originario di Abbottabad, dove lavorava in una banca, si era trasferito a Christchurch per insegnare. Anche suo figlio 21enne, Talha, è stato ucciso da Tarrant.

Non è chiaro ancora se il bilancio ufficiale di 49 morti degli attacchi alle moschee includa o meno anche Rashid.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.