Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nuova Zelanda: oltre 140 balene morte in spiaggiamento massa

Le carcasse dei grossi cetacei spiaggiate in Nuova Zelanda.

KEYSTONE/AP Department of Conservation

(sda-ats)

Oltre 140 balene pilota, o globicefale, sono morte dopo essersi arenate in una spiaggia remota della Nuova Zelanda.

Il Dipartimento della conservazione è stato allertato dello spiaggiamento sabato notte e metà delle balene erano già morte quando sono state trovate, ha detto il direttore delle operazioni Ren Leppens.

"Purtroppo le probabilità di riportare in mare con successo le balene rimanenti erano estremamente basse", ha detto Leppens. "La località remota, la mancanza di personale disponibile e le condizioni peggioranti dei cetacei hanno fatto sì che il trattamento più umano è stata l'eutanasia. Tuttavia è sempre una decisione straziante".

Leppens ha aggiunto che durante il fine settimana un gruppo di dieci balene pigmee, dette ferese, si sono arenate in un'altra spiaggia, mentre vi sono stati altri due casi di spiaggiamenti di singole balene. "È improbabile che i casi siano collegati, ma gli spiaggiamenti sono relativamente comuni in Nuova Zelanda".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.