Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Se ne parlava già nel 2009, ora è ufficiale: la società Landqart di Landquart (GR) ha confermato che la sua carta speciale Durasafe sarà utilizzata per la nuova serie di banconote - attesa da anni - della Banca nazionale svizzera (BNS). Lo ha annunciato la casa madre dell'azienda grigionese, il gruppo canadese Fortress Paper.

"Dopo diversi anni di sviluppo, siamo felici di veder accettato Durasafe quale substrato per la nuova serie di franchi svizzeri", afferma Chadwick Wasilenkoff, presidente della direzione di Fortress Paper, citato in un comunicato diramato ieri e reso noto oggi dalla Südostschweiz".

Durasafe è costituito da due strati di carta con in mezzo uno strato in polimero completamente trasparente. Quest'ultimo migliora le proprietà meccaniche del prodotto e permette di inserire dispositivi di sicurezza più sofisticati.

La scelta definitiva della carta è stata confermata dal portavoce della BNS Walter Meier. Non è invece ancora noto quando la nuova serie - la nona - potrà essere messa in circolazione: "al più presto nel 2015", ha affermato a questo proposito Meier. L'unico aspetto certo è che il primo taglio diffuso sarà quello di 50 franchi.

Il progetto per realizzare le nuove banconote era partito nel 2005. In un primo tempo la loro introduzione era stata prevista per l'autunno 2010, poi era stata spostata al 2012 e quindi rimandata ulteriormente. Nell'annunciarlo la BNS aveva parlato di non meglio precisati inattesi problemi tecnici.

SDA-ATS