Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel 2016 i prezzi dell'elettricità aumenteranno nuovamente. È quanto indica oggi l'Associazione delle aziende elettriche svizzere (AES).

L'AES precisa che gli investimenti nell'approvvigionamento di energia e l'aumento delle tasse non compenseranno i miglioramenti in materia di efficienza energetica.

L'incremento da parte della Confederazione della rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica (RIC) da 1,1 a 1,3 centesimi per chilowattora, che sarà effettivo dal primo gennaio 2016, avrà una volta ancora ripercussioni considerevoli sui prezzi, precisa l'AES.

Un nucleo famigliare medio di quattro persone pagherà l'anno prossimo quasi 12 franchi in più (+1,3%) rispetto al 2015. Taluni clienti approfitteranno tuttavia di un calo.

Il calcolo dell'AES si basa su un sondaggio condotto presso le 29 maggiori società del settore, le quali approvvigionano poco più della metà del Paese. L'indagine precede l'obbligo per i gestori della rete di pubblicare prima del 31 agosto le loro tariffe per l'anno successivo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS