Navigation

Nuovo calo fiducia dei consumatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2011 - 11:30
(Keystone-ATS)

Tra aprile e luglio la fiducia dei consumatori in Svizzera si è ulteriormente indebolita. Nel settimo mese dell'anno l'indice ha raggiunto un livello di -17 punti contro un -1 registrato in aprile, fa sapere oggi la Segreteria di Stato dell'economia (SECO). In particolare si sono rivelate nettamente più negative rispetto ad aprile le aspettative sull'evoluzione congiunturale nei prossimi mesi e quelle sul tasso di disoccupazione.

Su mandato della SECO, nei mesi di gennaio, aprile, luglio e ottobre circa 1100 nuclei familiari vengono interpellati in merito alla loro valutazione soggettiva della situazione economica, delle loro condizioni finanziarie, dell'andamento dei prezzi, o ancora della sicurezza dei posti di lavoro.

Per quanto riguarda le quattro domande considerate nel calcolo del nuovo indice di fiducia dei consumatori, più compatibile con i dati dell'Unione europea (Ue), nel mese di luglio le valutazioni delle economie domestiche hanno fornito risultati più negativi in tre casi. Unicamente la valutazione delle proprie possibilità di risparmio in futuro è risultata più positiva nel mese di luglio (+9 punti rispetto a -9 punti in aprile).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?