Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le vendite di veicoli nuovi in Svizzera hanno fatto registrare un nuovo calo - il terzo consecutivo - in marzo. In totale, le immatricolazioni sono scese dell'8,1% rispetto allo stesso mese del 2012, a 26'250 unità. Nel primo trimestre 2014 la flessione è del 4,7%, con 69'395 automobili vendute.

Nonostante le cifre non esaltanti auto-suisse, associazione degli importatori di veicoli, si mostra ottimista in un comunicato diffuso oggi. L'evoluzione è infatti in linea con le previsioni e le vendite sono sulla buona strada.

Particolarmente positivo il risultato delle auto con motore ibrido o elettrico, con vendite in progressione del 2,6% a 977 unità, mostra la statistica di auto-suisse.

La marca più acquistata è stata la tedesca Volkswagen con 3'227 unità (-4,8% rispetto a febbraio). Seguono la filiale ceca Skoda (1'770, +38,9%) e le tedesche Mercedes (1'694, -3%) e BMW (1'671, -6,4%). Nel segmento del lusso, grande balzo dell'italiana Maserati: in marzo ha venduto quasi sette volte più veicoli (+59 unità) rispetto allo stesso mese del 2013. Da inizio anno, il tridente modenese ha venduto 196 modelli, contro i 16 dell'anno precedente.

SDA-ATS