Navigation

Obama, abbiamo fatto il nostro dovere, guida a Nato domani

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 marzo 2011 - 07:40
(Keystone-ATS)

Gli Stati Uniti hanno fatto il loro dovere in Libia, evitando una strage da parte del regime di Muammar Gheddafi. Ora la palla può passare alla Nato, che da domani prenderà il comando operativo delle operazioni militari, continuando a proteggere i civili minacciati. È quanto ha dichiarato stanotte in televisione il presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

Obama ha confermato che l'obiettivo degli Stati Uniti rimane quello di rovesciare Gheddafi. Tuttavia, il presidente ha ribadito che non intende inviare truppe terrestri in Libia.

Obama ha parlato poche ore prima dell'incontro a livello di ministri in calendario oggi a Londra del gruppo di contatto sulla Libia, una riunione dalla quale potrebbero emergere le prime soluzioni politiche alla crisi. Per gli Usa vi parteciperà la segretaria di Stato Hillary Clinton.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?