Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Da commander in chief non posso permettere che (l'Afghanistan) diventi un paradiso per i terroristi". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama annunciando che l'impegno degli Stati Uniti nel Paese "continua".

In Afghanistan "la sicurezza è ancora troppo fragile", ha detto Obama. "Le forze di sicurezza afghane non sono ancora forti abbastanza. Stanno ancora sviluppando le loro capacità critiche". Quindi truppe Usa "resteranno per gran parte del prossimo anno".

"Anche se la missione di combattimento Usa in Afghanistan è finita, il nostro impegno nel Paese e nei confronti del suo popolo continua".

Obama ha spiegato che rimarranno sul terreno in Afghanistan 9800 militari Usa per il 2016, con 5500 che saranno ancora nel Paese nel 2017. La loro missione - ha detto - continuerà ad essere di addestramento e contrasto al terrorismo. "Sono convinto - ha aggiunto - che è la cosa giusta da fare. Coerente con i nostri obiettivi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS