Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - L'accordo Ue-Usa sul trasferimento dei dati bancari dei cittadini europei alle autorita' americane "ci aiutera' a proteggerci meglio": lo ha detto il presidente Barack Obama.
"La minaccia terroristica a cui Stati Uniti e Unione Europea fa fronte e' sempre presente", ha detto Obama: "Con questo accordo i nostri concittadini saranno meglio protetti".
L'accordo e' stato sbloccato oggi da un voto dell'Europarlamento e consentira' la ripresa del trasferimento dei dati bancari dal 1/o agosto.
Obama ha definito l'accordo "un importante strumento nella lotta al terrorismo" e ricordato che ha fornito "informazioni investigative cruciali", oltre 1.550 per gli stati Ue, dal momento della sua istituzione dopo le stragi dell'11 settembre: "Queste informazioni hanno contribuito a prevenire o a indagare alcuni dei piu' visibili attentati dell'ultimo decennio".
Il presidente americano ha aggiunto che l'accordo "legalmente vincolante" contiene misure addizionali per la tutela della privacy: "La protezione della privacy e delle liberta' civili e' una priorita' dell'amministrazione Obama", ha detto il presidente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS